I ruoli di WordPress:

Amministratore (Administrator)

L’amministratore ha completo accesso al sito e può fare qualunque modifica, aggiunta e cancellazione egli desideri. Può lavorare su tutti i codici, creare utenti, caricare e cancellare articoli, pagine e file media, installare e rimuovere plugin, cambiare tema, ecc. Come puoi sicuramente intuire, è opportuno limitare il numero di amministratori al minimo necessario. Se, occasionalmente, hai bisogno di concedere questo tipo di accesso a qualcuno, assicurati di rimuovere l’account una volta che il lavoro è stato terminato.

Editore (Editor)

L’editore può lavorare su tutti i contenuti del sito: tra questi, articoli, file media, organizzazione di categorie e tag, ecc. Un editore può sia creare che cestinare articoli e pagine.

Autore (Author)

Un utente con accesso del tipo autore, può unicamente lavorare sugli articoli del blog. Può creare, modificare e cestinare articoli sia in fase di bozza che pubblicati.

Collaboratore (Contributor)

Un collaboratore ha permessi piuttosto limitati, e questo è il ruolo perfetto per i guest blogger. Infatti, questo tipo di utente può creare e modificare articoli (soltanto quelli scritti da se stesso) ma non può pubblicarli. Questi dovranno, infatti, essere prima approvati dall’amministratore.

Sottoscrittore (Subscriber)

Questa è la tipologia di utente con gli accessi più limitati. Non può infatti fare alcuna modifica sul sito. Verrà semplicemente notificato quando vengono pubblicati i nuovi articoli.